schermata-2017-05-06-alle-12-10-23Un uomo incontrando Mozart gli chiese “ come si fa a scrivere una sinfonia?”
Mozart gli disse: “sei troppo giovane per scriverne una”. L’uomo replicò “ma lei scriveva sinfonie fin dall’età di 10 anni”, Mozart,quindi,rispose “la differenza è che io non sono mai andato in giro a chiedere come fare”.

 

 

Oggigiorno affrontiamo problemi sempre più complicati e complessi e dobbiamo risolverli in tempi rapidi, anzi rapidissimi. Questa condizione ci lascia spesso con un gran senso di frustrazione, impotenza e a volte molto stressati.
Esistono dei suggerimenti su come possiamo affrontare problemi complessi?

Qualsiasi problema enorme può essere diviso in parti più piccole
Talora ci troviamo di fronte a impegni che sembrano insormontabili, un pò come scalare una montagna come il Monte Bianco o addirittura l’Everest. Ci si sente sopraffatti dall’enormità del compito. In questo caso è essenziale dividere l’impegno in parti più piccole, più facilmente gestibili e proprio come un alpinista scalatore, con la politica dei piccoli passi continui e incessanti possiamo arrivare in cima. Importante è fissare la meta finale che va raggiunta con “campi base” intermedi , tappe, successi parziali che ci portano poi alla sommità, nonostante la fatica di ogni passo e la difficoltà dell’impresa

Lasciare spazio agli errori
Risolvere problemi complicati diventa ancora più difficile quando le nostre risposte devono essere precise, oserei dire millimetriche. Quando trattiamo la complessità lasciamoci un margine d’errore, soprattutto quando le soluzioni possono essere complicate e ricche di sfaccettature. Concederci una gamma di soluzioni piuttosto che un’unica e precisa, ci lascia più spazio anche quando abbiamo a che fare con altre persone che si aspettano da noi risultati. Noi stessi se vogliamo puntare al massimo dobbiamo tenere presente che non tutte le variabili sono sempre controllabili o semplicemente immaginabili, pertanto concediamoci un margine di errore calcolato, ma possibile.

Non tutti problemi importanti devono essere per forza di difficile soluzione
Non necessariamente tutti i problemi complicati e importanti devono essere per forza difficili da risolvere. Alcune volte l’ispirazione, l”eureka”, la lettura trasversale del problema ci permettono di vederlo da diverse angolature e di trovare soluzioni insperate. Assumiamo punti di vista appositamente diversi per provare a capire meglio la questione…. come la vedrei se fossi mio marito/moglie, il mio capo, la mia segretaria, il mio vicino, uno dei miei figli, o un politico ecc. Alle volte anche dedicarsi ad altro, non insistere continuamente, distrarsi permette poi di ritornare sul “pezzo” con più grinta e chiarezza

Combattiamo delle battaglie che si possono realisticamente risolvere
Se nessun uomo avesse mai sognato di arrivare sulla luna, non avremmo mai compiuto questa impresa, ciò non vuol dire che se qualcuno sogna di mandare un uomo sul sole, necessariamente potremo farlo. Poniamoci degli obiettivi difficili e complicati ma sempre in qualche modo ottenibili e lavoriamo consapevoli di quello che possiamo sognare di ottenere

Conosciamo i nostri punti di forza
Conosciamo le nostre qualità, i nostri punti di forza e cerchiamo di affrontare problematiche per le quali siamo portati. Se uno ha una preferenza per i numeri o viceversa per le relazioni sociali e personali cambia nettamente l’ambito di intervento. Scegliere degli ambienti o impegni verso i quali siamo più portati, vuol dire sfruttare al meglio le nostre capacità. Messi non sarebbe mai diventato un buon giocatore di basket!

Cerchiamo di avere un buon cerchio di relazioni sociali

Cerchiamo sempre di circondarci di persone capaci, più intelligenti o esperte in settori diversi di quelli in cui siamo esperti noi. In tutti gli ambiti avere il supporto di amici e conoscenti che magari hanno un interesse particolare in alcune problematiche può essere di grande aiuto. I problemi complessi saranno sempre complicati ma possono diventare un po’ più semplici quando possiamo contare su altre menti brillanti per aiutarci a risolverli!